domenica 30 agosto 2020
65-0120
Non T’appoggiare Alla Tua Propria Comprensione

Caro Uno Di Loro,

Cosa stavamo facendo domenica scorsa? Eravamo riuniti nelle nostre Case dei Nastri, pregando tutti Nel Suo Nome. Siamo stati battezzati con lo Spirito Santo, quando è arrivata la potenza di quella Voce. Quello che Lui fece per loro quel giorno, l'ha fatto anche per noi. Siamo così felici di poter dire: NOI SIAMO UNO DI LORO.

Che riposo. Che pace. Che certezza ha la Sua Sposa quando Lo sentiamo parlarci e dirci che siamo la Sua Sposa Perfetta e che siamo nella Sua Perfetta volontà. Non c'è nessun altro modo, non c'è nessun'altra voce, nessun altro messaggio che possa perfezionare la Sua Sposa se non la Sua Voce che parla attraverso il Suo messaggero rivendicato dell'ora.

Gli increduli, che non hanno una piena rivelazione, dicono: "Tu stai mettendo troppo sull'uomo; dai la gloria a Gesù".  NOI LO FACCIAMO, perché crediamo che non è un uomo che stiamo ascoltando, né stiamo dando gloria a quell'uomo, ma è Gesù Cristo che parla per mezzo del Suo messaggero rivendicato, e noi stiamo dando tutta la gloria a LUI. Egli ci ha rivelato che è LUI ancora una volta, che parla alla Sua Sposa attraverso labbra umane come ha promesso che avrebbe fatto.

Ecco cosa crea i nostri fallimenti, stasera. Cerchiamo di posizionare tutta la gloria, e Cristo, lontano in un’altra epoca. La Bibbia disse: “Egli è lo stesso ieri, oggi, e in eterno”. Egli è proprio qui in questo edificio, stasera, quanto camminò mai in Galilea o Gerusalemme.

Quando un uomo predica e dice che: "non si deve credere a ogni Parola su quei nastri, il profeta commise degli errori, lo disse lui stesso, e noi possiamo mostrarveli. C'è differenza quando era Dio a parlare attraverso di lui e il suo proprio pensiero o le sue proprie idee".

Quando un uomo si alza e dice che lui è un ministro, un pastore di una chiesa di qualche parte, e non crede che Gesù Cristo è il medesimo in ogni dettaglio (tranne il corpo fisico), il medesimo ieri, oggi, e per sempre, quello è il seme di discrepanza.

Lo stesso in ogni dettaglio! Allora qualche UOMO vi dirà che ci sono errori in ciò che egli ha detto, ma con la potenza e l'unzione dello Spirito Santo attraverso di lui, vi dirà cosa è e cosa non è La Parola? NO A ME NON LO FARÀ. L'Angelo del Signore disse al Suo profeta: "Fai in modo che la gente TI creda". E noi crediamo, a ogni Parola. Egli disse:

Nel Nome di Gesù Cristo! Non aggiungete proprio nulla. Non togliete, né mettete le vostre proprie idee in Essa. Dite solo quello che è detto su quei nastri. Fate solo quel che il Signore Iddio ha comandato di fare. Non aggiungeteVi.

Quando Dio pronuncia la Parola, non ha bisogno di un uomo nè di una donna, nè di qualcun altro, per dire cosa significhi Questo. Dio vuole dire proprio quello che dice che vuole dire. Ma loro non vogliono appoggiarsi a ciò che dice la Parola, vogliono appoggiarsi alla propria comprensione. Vogliono appoggiarsi su ciò che dice qualche ministro invece che su ciò che ha detto Dio. La Scrittura ci dice che sono stati velati.

Il profeta ci ha detto che le Scritture Si ripetono. Come fu ai tempi di Sodoma e Gomorra, così è oggi. Come fu ai tempi in cui Gesù era qui sulla terra, così è oggi. Come fu ai tempi in cui il Suo profeta era qui, così è oggi.

Quando il Fratello Branham fu a Tucson, Arizona, per tre anni, i ministri non lo invitarono mai una volta a venire a predicare dietro il loro pulpito. Perché? Disse perché si erano riuniti e avevano detto che: se qualcuno mi avesse avuto sul loro pulpito, avrebbero scomunicato quel predicatore.

Oggi, quando dite con orgoglio: "Siamo una Chiesa dei Nastri. Invitiamo il Suo profeta a parlare dietro al nostro pulpito a ogni servizio", quel pastore, e quella chiesa, vengono scomunicati.

Ma quando la mia voce viene fatta tacere nella morte, questi nastri saranno ancora messi in funzione, e voi riconoscerete che quel che ho detto è avvenuto.

Questo è ciò che crediamo delLa Voce che è suI Nastri:

“Le Mie pecore conoscono la Mia Voce. La Mia Voce è stata dimostrata a loro d’essere vera. Essa è stata rivendicata che è la Mia Voce”. Ora, notate adesso, loro non sono sottoposti a seguire qualsiasi altra voce. Non lo faranno.

“Le Mie pecore conoscono la Mia Voce, e uno straniero non lo seguiranno”.

Quindi riuniamoci questa domenica alle 13:00, ora di Jeffersonville, per ascoltare Quella Voce che ci dice: Non T'Appoggiare Alla Tua Propria Comprensione 65-0120

Fr. Joseph Branham